Elogio della leggerezza

laboratorio per 20 "big beautiful woman"

periodo residenza marzo 2015

Il Progetto nasce come laboratorio rivolto a 20 “big beautiful woman”, donne over size (dalla 50 in su) che riscoprono, grazie al lavoro condotto con la regista, anche cinematografica, Roberta Torre, e la performer Silvia Gribaudi, le potenzialità del proprio corpo.

“Elogio della leggerezza è un inno alla liberta, è la storia di idee felici che attraversano il mondo in punta di piedi – dicono Roberta Torre, regista, e Silvia Gribaudi, coreografa -. Sono ghiotte, voraci, gioiose, rumorose e soprattutto hanno il potere di volare. Attraverso i quattro elementi, acqua fuoco aria e terra le divinità si occuperanno di rimettere le cose a posto nel mondo degli umani. A modo loro, ridendo.
Il workshop condotto alla Corte Ospitale ha avuto lo scopo di rompere gli stereotipi e di far volare la bellezza delle forme dai corpi voluminosi.

“Io ho sempre avuto questa fissazione per i corpi rotondi anche visivamente mi piacciono tanto - dichiara Roberta Torre. Poi ho incontrato Silvia Gribaudi che lavora con persone anziane e gruppi umani particolari e insieme abbiamo pensato di unire le nostre sensibilità. Non vogliamo lavorare con danzatori professionisti anche se qualche attrice professionista ci sarà, di questo discorso mi interessa soprattutto il fatto estetico: vedo una sorta di felicità e bellezza delle forme rotonde”

Condividi su