Masterclass di drammaturgia contemporanea

La storia tra favola e leggenda

La masterclass di drammaturgia contemporanea “La storia tra favola e leggenda” è parte di SCRIPT, un progetto ideato e promosso da La Corte Ospitale con il sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e si svolgerà alla Corte Ospitale di Rubiera dal 19 al 24 marzo 2018.

 

Logo nero

È diretta da Roberto Cavosi ed è rivolta a 12 persone under 35 allievi di accademie teatrali, Dams, attori e chiunque voglia approfondire le tecniche di scrittura per il teatro. Accanto al percorso formativo quotidiano sono previste lezioni condotte da drammaturghi, produttori, distributori, esperti di diritto d’autore, tra cui Ugo Chiti, Franco D'Ippolito, Danio Manfredini, Giuliana Musso, Biagio Proietti.

“La storia tra favola e leggenda” è un percorso attraverso il quale trovare nei grandi e piccoli fatti storici che determinano il nostro mondo quei riferimenti antropologici o mitopoietici che ne hanno condizionato gli sviluppi. Il mito, la favola, le leggende molto spesso sono in grado di spiegarci la realtà molto meglio di quanto possano fare analisi sociali o politiche. Il laboratorio quindi si pone come scopo di analizzare il nostro presente attraverso miti e favole, di scomporlo e ricomporlo attraverso il linguaggio che nei secoli è sempre stato più vicino all’uomo, al popolo. Il teatro in realtà, da questo punto di vista, ha sempre “lavorato” in questa direzione in maniera più o meno evidente. Nel nostro caso si tratterà di fare emergere il più possibile questa peculiarità dove appunto la storia, la favola e il mito cercheranno una loro naturale sintesi.

La Masterclass è rivolta a 12 persone under 35 allievi di accademie teatrali, Dams, attori e chiunque voglia approfondire le tecniche di scrittura per il teatro.
La Masterclass è condotta da Roberto Cavosi. Accanto al percorso formativo quotidiano sono previste lezioni condotte da drammaturghi, produttori, registi, esperti di diritto d’autore.

Per partecipare è necessario compilare ed inviare alla mail organizzazione@corteospitale.org entro e non oltre il 15 marzo 2018 la scheda d’iscrizione (clicca e scarica), allegando il proprio cv.


La Masterclass si svolgerà alla Corte Ospitale di Rubiera (RE), in via Fontana 2. Gli allievi selezionati potranno alloggiare nella foresteria di Corte Ospitale. L’esito della selezione delle domande, che verrà effettuata in caso di un numero di domande eccedente il numero di partecipanti stabilito, verrà comunicato entro il 17 marzo 2018.

La quota di partecipazione è di € 250,00. Il vitto e l’alloggio sono compresi nella quota di iscrizione.

 

Programma

Lunedì 19 marzo 2018, ore 14.30-19

Introduzione di Roberto Cavosi
Giuliana Musso
 – Dall'indagine alla drammaturgia


Martedì 20 marzo 2018

ore 10-13 e 14.30-17 Ugo Chiti – I personaggi tra storia e leggenda


Mercoledì 21 marzo 2018

ore 10-17 Roberto Cavosi


Giovedì 22 marzo 2018

ore 10-13 Roberto Cavosi
ore 14.30-17 Biagio Proietti – Il diritto d’autore tra favole e realtà


Venerdì 23 marzo 2018

ore 10-13 Danio Manfredini – Tra regia e drammaturgia
ore 14.30-17 Franco D’Ippolito – Produrre oggi drammaturgia contemporanea


Sabato 24 marzo 2018

ore 9.30-13 Roberto Cavosi
Chiusura lavori

 

Bio dei docenti

Roberto Cavosi  Dopo una breve carriera come attore diventa un autore teatrale. I suoi lavori sono stati prodotti dai più prestigiosi teatri italiani. La City University of New York e il St Hilda’s College di Oxford gli dedicano una serie di studi. Ottiene riconoscimenti nazionali ed internazionali. È ideatore della trasmissione radiofonica Teatrogiornale. Ha insegnato Drammaturgia e meccanica quantistica presso l’Università IUAV di Venezia. Attualmente è docente di drammaturgia all’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico di Roma.

Ugo Chiti  Regista, interprete e sceneggiatore. Drammaturgo di compagnia per L’Arca Azzurra Teatro che, tranne rari casi, produce la maggior parte dei suoi testi. Vince due premi Riccione per il teatro. Sceneggiatore fra i più sensibili e prolifici del cinema italiano, intensifica il proprio lavoro di scrittura cinematografica ottenendo molti premi, tra cui 4 David di Donatello, e consensi di critica e di pubblico. Ultimi i numerosi riconoscimenti per la sceneggiatura di Gomorra tratto dal libro di Roberto Saviano.

Franco D’Ippolito  Dal 2000 al 2002 è direttore del Teatro Pubblico Pugliese. Dal 2004 al 2006 è direttore organizzativo del Teatro Eliseo e dal 2007 al 2010 del Teatro Metastasio. Dal 2010 al 2015 prima capo progetto di Teatri Abitati, rete residenze teatrali pugliesi e poi coordinatore cabina regia progetti strategici PO Fesr Puglia 2007/2013. È membro del comitato scientifico per lo spettacolo della regione Emilia Romagna. Da novembre 2015 è direttore del Teatro Metastasio di Prato – Stabile della Toscana.

Danio Manfredini  Autore e interprete di capolavori assoluti quali Miracolo della rosa (Premio Ubu 1989), Tre studi per una crocifissione e Al presente (Premio Ubu come miglior attore); lavori più corali quali Cinema Cielo (Premio Ubu come miglior regista) e Il sacro segno dei mostri. Nel 2010 si confronta con il repertorio e debutta nel 2012 con lo spettacolo Il Principe Amleto dall’Amleto di Shakespeare, una produzione italo-francese (La Corte Ospitale, Danio Manfredini, Expace Malraux-Chambery, Aix en Provence). Nel 2013 riceve il Premio Lo Straniero come “maestro di tanti pur restando pervicacemente ai margini dei grandi circuiti e refrattario alle tentazioni del successo mediatico”. Premio Speciale Ubu 2013. Dal 2013 al 2016 è direttore dell’Accademia d’Arte Drammatica del Teatro Bellini di Napoli. Luciano è il suo ultimo spettacolo (2017).

Giuliana Musso  Attrice e autrice teatrale. Dal 2001 intraprende un percorso di scrittura fondato sull’indagine e la raccolta di testimonianze orali. Nati in casa scritto con Massimo Somaglino, Sexmachine, Indemoniate scritto con Carlo Tolazzi, Tanti saluti, La città ha fondamento sopra un misfatto, La fabbrica dei Preti, Wonder Woman, Mio Eroe. Premio della Critica 2005. Premio Cassino Off 2017 per Mio Eroe. Premio Hystrio per la drammaturgia 2017. Progetti di promozione della drammaturgia italiana all’estero: Face à Face (2010) e Italian Playwrights Project (2017).

Biagio Proietti  Autore e regista di televisione, cinema, teatro, radio, scrittore di racconti, di romanzi, di saggi. Si occupa di diritto d’autore, è stato presidente di ANART, della commissione DOR di SIAE, nel direttivo Writers Directors Worldwide della CISAC, da 4 anni è nel Consiglio di Gestione della SIAE.

 

Condividi su