>Aperte le iscrizioni al corso teatrale

dalla drammaturgia all'attorialità

Ideato e condotto da Alessandro Gallo e Lorenzo Garozzo
Per coloro che desiderano attraversare i molteplici linguaggi teatrali, il corso vuole avere un approccio diverso rispetto alla drammaturgia e alla sua messa in scena.
Vuole analizzarla, studiarla e crearla, ma agendola. Non più scrivere solo sulla carta, ma nell’azione, nell’interpretazione, nel gesto.

I partecipanti saranno invitati a percorrere due strade: la scrittura e l’interpretazione. Creare una storia originale è possibile, dobbiamo prima però essere consapevoli degli strumenti in nostro possesso ed essere capaci di utilizzarli nella maniera più funzionale alla nostra narrazione. Esploreremo la scrittura partendo dalle fondamenta, dagli elementi imprescindibili che permettono a una storia di essere appetibile per il teatro. Ci occuperemo di scrittura attivamente, andando a coinvolgere l’interpretazione e la regia, superando la dimensione della carta, ma contaminandoci con elementi attoriali e registici utili per interpretare e costruire un testo. Agiremo, indagheremo, facendo sì che ciò che abbiamo scritto prenda subito vita. Parleremo del concetto di azione e di come possa emergere da un foglio di carta per diventare parola, carne, desiderio,motore, prima di tutto per noi e poi per i personaggi della nostra narrazione.

FASE 1 > Indagine
Partiremo dalle fondamenta, dagli elementi imprescindibili per la realizzazione di una storia. Discuteremo attorno agli elementi che costituiscono una storia. Sezioneremo, prenderemo come esempio altri testi individuando ciò che è nascosto per far emergere ciò che viene appositamente nascosto dagli autori. Dall’analisi di questi elementi inizieremo a gettare le basi per la creazione del nostro percorso e delle nostre storie.
FASE 2 > Creatività
Dal macro inizieremo a spostarci sul micro. Quindi personaggio, antagonista, ostacoli, desideri. Come un grande tassello dove tutti i pezzi devono incastrarsi tra di loro per riprodurre un’immagine capace di essere funzionale ai nostri obiettivi.
FASE 3 > Azione
Dalla struttura ai personaggi per arrivare ai dialoghi, ai monologhi. Li proveremo, li indosseremo sul nostro corpo e ascoltare cercando di capire, grazie anche a nozioni attoriali e registiche, come sviluppare il lavoro. Attraverso l’azione e la sperimentazione avremo un’ulteriore dimensione del lavoro contaminata con gli stimoli, le proposte di ogni frequentante.

// INSEGNANTI

Alessandro Gallo è autore, attore e formatore teatrale nasce a Napoli nel 1986. Si laurea nel 2008 al DAMS di Bologna, laurea magistrale in “Discipline dello spettacolo dal vivo”. Si occupa da tempo di editoria e teatro di impegno civile con particolare interesse a progetti di formazione per ragazzi e percorsi di teatro comunitario. Per il suo impegno nel teatro d’impegno civile ha ricevuto la “Medaglia d’argento al valor civile, il premio “Wee Free young 2014 (prima edizione) della Comunità di San Patrignano” e “Il Carlino d’Oro 2016”. Con il suo format di pedagogia teatrale “Il viaggio legale” ha ricevuto la  “menzione speciale Premio Cevenini di Bologna”, è tra gli autori dell’antologia La grammatica di Nisida, (Premio Napoli Cultura 2013) e Parole come pane (Premio Giancarlo Siani 2014). Con il suo romanzo “Scimmie” (Navarra, 2011), vince il premio nazionale di letteratura “Iride, Cava de’ Tirreni” (2012). Dal 2015 si occupa di teatro ragazzi per La Corte Ospitale. 

Lorenzo Garozzo è un drammaturgo e formatore teatrale, nasce a Cremona il 14 marzo 1982. Si laurea nel 2010 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia all’Università Cattolica Sacro Cuore di Brescia in Arti, spettacolo e produzione multimediale, indirizzo arti performative. Nel 2009 vince il concorso di drammaturgia europea Tragos alla memoria di Ernesto Calindri col testo Un processo naturale (al di là del bene e del male). Col testo J.T.B. vince la XXIII edizione del Premio Hystrio Scritture di scena (2013), è finalista alla 52^ edizione del Premio Riccione per il teatro (2013) e vince la prima edizione del concorso legato al progetto Scritti per la scena della Rete Teatrale Aretina (2015). Dal 2015 è tra gli autori selezionati per il progetto europeo Fabulamundi playwriting Europe. Dall’anno accademico 2016/17 è docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia con un laboratorio annuale sulla scrittura creativa. Dal 2012 è docente a Cremona di corsi teatrali su attorialità e drammaturgia, svolti in collaborazione col Comune. 

// COORDINATE

Il corso è aperto ai non professionisti dai 14 anni in su. Al termine si terrà uno spettacolo presso il Teatro Herberia di Rubiera. La durata del corso è di 6 mesi (ottobre ‘17 - maggio ‘18). Il Costo è di Euro 300,00. Le lezioni si svolgeranno presso La Corte Ospitale di Rubiera tutti i mercoledì dalle 17.30 alle 19.30. La prima lezione gratuita si svolgerà mercoledì 18 ottobre ‘17, ultima lezione mercoledì 16 maggio ‘18. Termine ultimo per le iscrizioni venerdì 13 ottobre ‘17.

Per informazioni sul calendario completo e per l'iscrizione al corso:
segreteria@corteospitale.org - Tel. 0522621133
La Corte Ospitale è sita in Via Fontana, 2 - Rubiera (www.corteospitale.org)

 

 

Condividi su