Danio Manfredini. Una retrospettiva

5 novembre – 2 dicembre 2015
Reggio Emilia, Sassuolo, Correggio, Casalgrande, Rubiera

Dal 5 novembre al 2 dicembre Danio Manfredini attraverserà il nostro territorio con la sua poetica e il suo immaginario, un’occasione per il pubblico di vedere o rivedere gli spettacoli che hanno fatto la storia del teatro contemporaneo.

Sabato 5 novembre al Teatro Piccolo Orologio di Reggio Emilia prende il via “Danio Manfredini. Una retrospettiva”, un progetto sostenuto da ATER - Circuito Regionale Multidisciplinare dell’Emilia-Romagna, che vedrà la presenza di Danio Manfredini con alcuni dei suoi spettacoli cult e con incontri con il pubblico presso alcuni spazi della provincia di Reggio Emilia e a Sassuolo (MO).

Promotori del progetto sono La Corte Ospitale, dal 2010 casa di produzione dell’artista, il Teatro Asioli di Correggio, il Teatro Piccolo Orologio di Reggio Emilia, il Teatro De Andrè di Casalgrande con l’associazione Quinta Parete e la Sala Temple di Sassuolo.

Per la prima volta diverse istituzioni teatrali del territorio collaborano alla realizzazione di una retrospettiva - seppure incompleta - volta a far ri-conoscere e/o scoprire uno dei maestri del teatro italiano.

Segue il calendario degli appuntamenti:

Sabato 5 novembre 2016, il Teatro Piccolo Orologio di Reggio Emilia inaugura la propria stagione con Divine, la presentazione, in forma di reading, della sceneggiatura cinematografica liberamente ispirata al romanzo Nostra signora dei fiori di Jean Genet, scritta da Danio Manfredini.

Giovedì 10 novembre 2016 presso la Sala Temple di Sassuolo, la retrospettiva prosegue con Vivi per niente, parole e immagini tra musica e teatro, un incontro con Danio Manfredini, Cristina Pavarotti, Mara Cerri e Magda Guidi. Vivi per niente è il primo disco di canzoni originali di Danio Manfredini, uscito a marzo 2016.

Mercoledì 16 novembre 2016 al Teatro Comunale Asioli di Correggio Danio Manfredini con Patrizia Aroldi, Vincenzo Del Prete, Giuseppe Semeraro torna in scena con Cinema Cielo, in questi giorni in riallestimento presso gli spazi della Corte Ospitale. A distanza di tredici anni dal debutto al Festival di Santarcangelo, lo spettacolo, un cult di Danio Manfredini, vincitore del premio UBU 2004 per la miglior regia, viene riallestito e inizia una nuova tournèe nazionale.

Giovedì 24 novembre 2016 il Teatro De Andrè di Casalgrande ospita i Tre studi per un crocifissione. Lo spettacolo aprirà la stagione teatrale “È passato presentandosi il futuro” a cura dell’Associazione Quinta Parete in collaborazione con il teatro De André, con il sostegno del Comune di Casalgrande.

La retrospettiva si chiude venerdì 2 dicembre al Teatro Herberia di Rubiera con Vocazione di Danio Manfredini, con Danio Manfredini e Vincenzo Del Prete, produzione La Corte Ospitale anno 2014.

Danio Manfredini è una delle voci più intense del teatro contemporaneo, è autore e interprete di capolavori assoluti quali Miracolo della rosa (Premio Ubu 1989), Tre studi per una crocifissione e Al presente (Premio Ubu come miglior attore); lavori più corali come Cinema Cielo (premio ubu come miglior regista) e Il sacro segno dei mostri. Nel 2010 si confronta con il repertorio e debutta nel 2012 con lo spettacolo Il Principe Amleto dall’Amleto di Shakespeare, una produzione italo-francese (La Corte Ospitale, Danio Manfredini, Expace Malraux- Chambery, Aix en Provence). Nel 2013 riceve il Premio Lo Straniero come “maestro di tanti pur restando pervicacemente ai margini dei grandi circuiti e refrattario alle tentazioni del successo mediatico”. Sempre nel 2013 riceve anche il premio speciale Ubu «Per l’insieme dell’opera artistica e pedagogica, condotta con poetica ostinazione e col coraggio della fragilità, senza scindere il piano espressivo dalla trasmissione dell’arte dell’attore. Questa costante ricerca, apertasi da ultimo alla via del canto, gli ha consentito di diventare uno dei rari maestri in cui diverse generazioni del teatro si possono riconoscere». Dal 2013 al 2016 è direttore dell’Accademia d’Arte Drammatica del teatro Bellini di Napoli. Nel 2014 debutta a Santarcangelo con Vocazione, il suo ultimo spettacolo. Dal 2010 collabora con continuità con La Corte Ospitale, impresa di produzione teatrale reggiana che ricerca nuovi linguaggi della scena, dove dal 2012 prendono forma e vita le sue creazioni. Alla Corte Ospitale è in questi giorni al lavoro su Luciano (titolo provvisorio), il suo nuovo spettacolo tra omosessualità e follia.

Tutti gli appuntamenti sono alle ore 21. Informazioni di biglietteria: Teatro Piccolo Orologio € 14-12; Sala Temple ingresso gratuito; Teatro Asioli € 20-17,5-15-8; Teatro De Andrè € 12-10; Teatro Herberia € 14-12-8. Per ulteriori informazioni www.corteospitale.org.

 

Teatro Piccolo Orologio

via J. E. Massenet, 23
42124, Reggio Emilia
tel 0522.383178
biglietteria@teatropiccolorologio.com, www.mamimo.it

Teatro Temple, casa nel parco

Largo Bezzi, 4
41049 Sassuolo (MO)
tel. 328 6839488
clamanfredi@gmail.com, www.teatrotemple.org

Teatro Comunale Asioli

Corso Cavour, 9
42015 Correggio (RE)
tel. 0522.637813
info@teatroasioli.it, www.teatroasioli.it

Teatro De Andrè

Piazza Ruffilli, 1
42013 Casalgrande (RE)
tel. 0522.1880040
info@teatrodeandre.it, www.quintaparete.org, www.teatrodeandre.it

Teatro Herberia

Piazza Gramsci, 1/b
42048 Rubiera (RE)
tel. 0522.621133
segreteria@corteospitale.org, www.corteospitale.org

Photogallery

Condividi su