Luciano

ideazione e regia Danio Manfredini
con Danio Manfredini, Vincenzo Del Prete, Ivano Bruner, Giuseppe Semeraro, Cristian Conti
produzione La Corte Ospitale
coproduzione Associazione culturale Gli Scarti, Armunia centro di residenze artistiche Castiglioncello – Festival Inequilibrio.

//disponibile da ottobre 2017

Luciano, una vita in psichiatria come paziente. Intorno a lui si materializzano oggetti e presenze del suo immaginario. I confini tra la realtà, sogno, fantasia, ricordo, sono annullati. Tutto è reale, tutto è presente.
È un viandante nei corridoi psichiatrici che lo conducono in spazi sublimi, divini, metaforici, infernali. La spinta del desiderio gli apre squarci di evasione. Come un visitatore che appartiene ad un altro pianeta, guarda, patisce, attraversa ciò che incontra, nel destino ineluttabile di veder passare le cose, le persone come fantasmi: apparizioni e sparizioni lungo il suo cammino. Burattini inadeguati al grande teatro del creato, una somma di facce, nel dolore e nella solitudine rasentano di frequente il comico. Per Luciano l’io è un’illusione da tempo superata.

Condividi su