Piccola Compagnia Dammacco | 100 gradi (titolo provvisorio)

uno spettacolo con Serena Balivo, Erica Galante, Ksenija Martinovic
disegno luci Stella Monesi
ideazione, drammaturgia e regia Mariano Dammacco
con la collaborazione di Serena Balivo
Produzione Piccola Compagnia Dammacco / Infinito srl
con il sostegno di Mibact e di L’arboreto-Teatro Dimora | La Corte Ospitale ::: Centro di residenza Emilia-Romagna
coproduzione Opera Estate Festival Veneto

Una donna, interpretata da Serena Balivo, fa i conti con sé stessa e con l’esperienza di amare ed essere amata, di non amare più e di non essere più amata. Nella sua vita qualcosa si è spezzato e lei deve cercare una nuova relazione con tutto quanto la circonda e con ciò che accade dentro di lei.  Lo spettacolo offre allo spettatore un doppio piano di narrazione: da una parte la tragicomica storia di un triangolo amoroso e dall’altra parte un viaggio avventuroso e spaventoso nei paesaggi interiori della donna capace di essere terreno di incontri con visioni surreali e grottesche: un viaggio nell’amore, un viaggio bello e tremendo, necessario e irrimandabile per provare a ritrovare una sua pace, un nuovo equilibrio, una nuova sé.

 

La Piccola Compagnia Dammacco.

La Piccola Compagnia Dammacco è nata nel 2009 dall’incontro tra Mariano Dammacco, attore, autore, regista e pedagogo teatrale di esperienza ventennale e alcuni giovani artisti che hanno aderito alla sua poetica e alla sua prassi di lavoro. Il percorso della compagnia si è presto evoluto in una ricerca artistica realizzata da Dammacco insieme all’attrice Serena Balivo, ricerca a cui si è poi unita la disegnatrice Stella Monesi e, dal 2019, l’attrice Erica Galante. La compagnia porta avanti il proprio lavoro perseguendo un’idea di teatro etico, un teatro che sia d’arte e d’autore e, al tempo stesso popolare, ovvero accessibile a tutti per contenuti e linguaggi. La compagnia svolge la propria ricerca contenutistica e formale incentrandola sul lavoro dell’attore e sulla composizione di drammaturgie originali.