Teatro ragazzi 2019 | 2020

Non solo prosa ma spazio anche a bambini, ai ragazzi e alle loro famiglie. A loro sarà dedicata una stagione all'insegna dei molteplici linguaggi che abbracciano il teatro ragazzi e i nuovi linguaggi dell'infanzia. Anche quest'anno il cartellone per il pubblico dei più piccoli e dei ragazzi delle famiglie si caratterizzerà per la multidisciplinarietà: dal teatro di tradizione e narrazione alla clowneria, dalla danza ai muppets abbracciando grandi temi del passato e del presente. 

La stagione parte il 21 gennaio 2020 con Play with me della compagnia Arearea che affronterà il tema del confine tra realtà e gioco digitale. I Fratelli Caproni con L'omino del pane e l'omino della mela, in scena il 31 gennaio2020, vestiranno i panni di due buffi e pasticcioni cuochi affrontando il tema del viaggio e dell'amicizia con la comicità che contraddistingue i due interpreti. Di comicità si tratta anche nel lavoro Casa de Tabua della compagnia C'art in scena il 13 marzo 2020, la compagnia affronta da tempo un complicato processo di ricerca sul corpo e i suoi suoni. Anche quest'anno non mancheranno due proposte tradizionali per affrontare con uno sguardo diverso due tematiche tradizionali della nostra stagione: la fiaba con la compagnia Fratelli di Taglia e il loro Jack e il fagiolo magico in scena il 19 febbraio2020 e il CSS Teatro stabile di innovazione di Udine con Auschwitz, una storia di vento spettacolo inserito in occasione della giornata della memoria. Anche quest'anno le scuole saranno coinvolte in un percorso di esercizio allo sguardo con l'associazione Altrevelocità di Bologna.

 

21

gennaio
2020
Play 5

Play with me

Qual è oggi il confine tra la realtà, quella dove si fa esperienza, e il gioco digitale?

30

gennaio
2020
Auschwitz storia di vento ph Giovanni Chiarot

Auschwitz - una storia di vento

Dall’applicazione interattiva che racconta l’olocausto ai ragazzi: partendo dall’esperienza di successo della app Auschwitz, una storia di vento ideata da Franco Grego e realizzata da ilparagrafoblu, lo spettacolo affronta con delicatezza il tema della Shoah non solo come evento storico, ma come emblema di ogni discriminazione.

31

gennaio
2020
004821 caproni

L'omino del pane e l'omino della mela

Uno spettacolo delicato e divertente, pensato e creato per i piccoli spettatori alla scoperta del mondo e alle prese con i primi “pasti fuori casa” tra le mura della scuola materna, per insegnare loro ad apprezzare i pasti sani, i cibi genuini e le ricette di una volta… come il pane con la marmellata!

19

febbraio
2020
1

Jack e il fagiolo magico

Un carosello di parole volano tra cielo e terra, sembrano lucine che ora si accendono e ora si spengono e si rincorrono nello spazio scenico e come in un puzzle si sistemano una accanto all’altra, piano piano prendono forma e danno vita alla storia di Jack e il fagiolo magico.

13

marzo
2020
13c5e81a35df3ca1dccbb387b609c84b Casa de Tabua

Casa de Tabua

In un mondo dove la vita normale è vissuta in modo assurdo, il clown vive l'assurdità in modo normale.

 

26

marzo
2020
stanze1

Dreaming beauty

Un’installazione drammatica sulle stanze del castello incantato de “La bella addormentata”.